Diffondiamo la buona cultura del dono, non le bufale!!!

avviso04.01.2017 – Ci sono giunte nuove segnalazioni per un’ennesima bufala che gira tramite messaggi SMS e Whatsapp che riguarda il “bisogno di sangue per una bambina malata” con tanto di nominativo e numero di telefono.

Questi appelli sono da considerarsi assolutamente FALSI e privi di ogni fondamento.

Le Avis non inviano MAI questi tipi di richieste con queste modalità e tantomeno per singoli casi specifici. La buona promozione del dono del sangue va fatta in tutt’altro modo.

Vi preghiamo, quindi, di diffidare SEMPRE di questi fantomatici appelli e di condividere il più possibile questa nostra comunicazione al fine di diffondere solamente la parte buona della cultura del dono del sangue.

Grazie… la Tua Avis.

 

  • Matteo Bottin

    Si sarebbe ora che venissero aboliti, sinceramente danno più fastidio che altro!